Circolari

13 Aprile 2015

Circ. 220 – “Siam liberi, siam forti, abbiam cacciato l’invasor…”

Già dall’anno scorso abbiamo cominciato vivere alcune giornate di festa, di dibattito e di memoria attorno al 25 aprile e anche quest’anno il Virgilio commemora e festeggia il settantesimo anniversario della Liberazione, momento fondamentale del processo che porterà alla nascita della nostra Repubblica democratica, con le seguenti iniziative:

  1. percorsi partecipati di studio nelle singole classi, anche con esperti e testimoni;
  2. uscita didattica di un giorno a maggio in val d’Ossola (data ancora da stabilirsi) di una delegazione di studenti del Virgilio, interessati, scelti nelle classi dei quattro indirizzi, per visitare i  luoghi della Repubblica partigiana. La visita è organizzato dal Consiglio di zona 3 e offerta alle scuole del territorio.
  3. 24 aprile 2015, venerdì nell’Aula Magna di piazza Ascoli.

“Ricordare e festeggiare”

9:30-10:55: discussione sul significato della Resistenza e della Liberazione con il contributo di studenti, docenti e di Roberto Cenati, dirigente provinciale dell’ANPI.

11:10-13:10: concerto antifascista del gruppo musicale professionista i “ 7 grani”.

 

I “7grani” sono gli autori  di “Neve diventeremo” un progetto-spettacolo sulla Memoria e la Resistenza.

Il progetto-spettacolo presenta la proiezione del documentario “Storia di Rado” e  il videoclip “Neve diventeremo”, probabilmente il primo del suo genere girato in un lager nazista (Buchenwald).    (http://www.7grani.it/) . http://www.youtube.com/watch?v=M7-8ZQN1S2c

 

Che cosa si chiede per aderire all’iniziativa:

  1. Le classi interessate devono prenotarsi in vicepresidenza di piazza Ascoli.

Sarà possibile iscriversi fino all’esaurimento dei posti disponibili in Aula Magna.

  1. Le classi possono segnalare se intendono partecipare a entrambi i momenti della mattinata o a uno soltanto dei due
  2. Singoli studenti, classi, docenti che intendono presentare un proprio contributo (letterario e poetico, iconografico, storiografico, ecc.) alla prima parte della mattinata devono segnalarlo in vicepresidenza, in modo da programmare i tempi degli interventi all’interno dello spazio orario disponibile.

Proposta tematica

Nell’occasione del settantesimo anniversario del 25 aprile vogliamo richiamare l’attenzione sui valori e sugli insegnamenti della lotta di liberazione nel nostro paese. La Resistenza, la guerra partigiana nelle montagne, nelle campagne e nella città, la formazione dei comitati di liberazione nazionali furono la “fucina” che ha alimentato un percorso originale di lotta, di dialogo, in cui giovani e adulti sperimentarono la durezza della lotta antifascista, la crudeltà delle repressioni e dei rastrellamenti dei nazisti e dei fascisti della repubblica di Salò e, nello stesso tempo, conobbero la fecondità della vita democratica. Le repubbliche partigiane, gli scioperi nelle fabbriche di Milano, Torino e Genova, l’esperienza delle deportazioni di partigiani e giovani operai, il rastrellamento degli ebrei, la dura realtà dei campi di concentramento di Fossoli e di sterminio di San Saba hanno insegnato  quanto siano preziosi la libertà, l’uguaglianza e i diritti di cittadinanza e nello stesso tempo hanno insegnato che essi vanno difesi giorno per giorno con la partecipazione attiva, la coscienza vigile, la cultura e l’educazione nelle scuole. La nostra Costituzione è il risultato della volontà collettiva di riunificare nella legge fondamentale i principi di libertà e i principi di eguaglianza sociale, senza i quali non è possibile far vivere una vera democrazia; proprio per questo nel nostro paese il superamento dell’esperienza della dittatura, il diritto alla partecipazione e all’informazione, la divisione dei poteri, la repubblica parlamentare sono indissolubili dai principi di dignità della persona, di qualità sociale e ambientale della nostra convivenza. La nostra Costituzione indica un percorso e dei principi che ancora non sono del tutto attuati e che volevano fin da allora affermare la direzione di marcia della nostra democrazia: la legge al di sopra di tutti e in particolare di ogni interesse di parte, di potentati e gruppi economici e l’attuazione  del diritto al  lavoro e della sua piena realizzazione.

 

Referenti delle iniziative proff.  Silvia Bigi, Paola Feltrin, Giuseppe Teri. 

 

La Dirigente Scolastica

Prof.ssa Nicolina Francavilla

Ultimi articoli

Circolari 2 Febbraio 2023

Avviso: sportello psicologico per genitori e docenti

Ai Genitori Ai Docenti   Si informano i genitori e i docenti del Virgilio che è attivo lo sportello psicologico a loro riservato a cura della dott.

Circolari 1 Febbraio 2023

Circ. n. 132 – Comitato studentesco organizzativo per la Cogestione

Agli Studenti Ai Genitori   Oggetto: Comitato studentesco organizzativo per la Cogestione Su richiesta degli studenti rappresentanti del Consiglio di istituto, si comunica che il giovedì dalle ore 14.

Area riservata 1 Febbraio 2023

Circ. n. 139 – Convocazione Collegio docenti – 7 febbraio 2023, ore 14.45-16.45

Non hai il permesso di visualizzare questo contenuto.

torna all'inizio del contenuto